Veglia quacchera on line contro l’omofobia del 17 maggio 2015

Preghiere

il versetto biblico scelto per le veglie di preghiera contro l’omofobia è tratto dal Salmo 139, 14: «Io ti celebrerò, perché sono stato fatto in modo stupendo». Un versetto che parla dell’accettazione di sé come opera di Dio, qualunque sia la posizione di identità, genere, orientamento o corpo biologico in cui ci si trova. Oggi, le persone queer insegnano alla Chiesa a lodare Dio da tutte le posizioni, da tutti i margini, da tutti i nascondigli in cui la Chiesa ha costretto le persone a rinchiudersi, e che vengono invece aperti dalla grazia di Dio che accompagna ognuno/a nel proprio transito, nel cammino e nella fluidità dell’esistenza, rompendo le imposizioni del potere sui soggetti soggiogati e ridando voce ai senza parola, anche attraverso l’affermazione di sé con la manipolazione del proprio corpo.
Benvenuti a tutti e a tutte
FB_IMG_1431597823906
Ci raccoglie qui la memoria:
Una grande tristezza per le persecuzioni subite da sorelle e fratelli gay e lesbiche, transessuali e trans gender, per ogni sofferenza nata da atteggiamenti di bullismo e pregiudizio che impediscono
di vivere in libertà.

Ci raccoglie qui l’invocazione e l’impegno:
Sappiamo che attraverso il nostro impegno di apertura, dialogo, attenzione continua, le cose
possono cambiare. Dacci la forza del tuo Spirito, o Dio.

Ci raccoglie qui ancora la certezza del tuo amore per noi, della tua grazia accogliente, espressa nella mensa aperta di Gesù, nella comunità di eguali.
FB_IMG_1430889268682Preghiamo
Signore, siamo di fronte a te in questo momento di intimità profonda.
Tu ci ascolti e ci rispondi, conosci i nostri timori e ci rassicuri, conosci la nostra debolezza e ci vieni incontro.
Noi vacilliamo nelle nostre insicurezze; di fronte al dolore ci scoraggiamo,
Di fronte alle grandi ingiustizie del mondo ci sentiamo impotenti, al punto che non riusciamo più a cercarti e a chiamarti, forse perché abbiamo paura di non ricevere risposta.
Eppure, Signore, ci incoraggi e ci spingi ad agire per la giustizia e la pace. Solo la fede in Te e nella Tua fiducia ci potranno trasformare in strumenti di pace.
Pace per i popoli. Pace per gli oppressi e le oppresse. Pace per gli afflitti e le afflitte. Pace per le persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender, intersex e
queer.
Amen
FB_IMG_1431766239792
PREGHIERA
Signore, fa che ognuno di noi ascolti e capisca sempre più l’altro, che capisca che il vero senso della vita è amare senza condizioni e soprattutto gratuitamente, superando la paura di esporsi nell’essere “veri” ed autentici.
Fa’ che ognuno di noi, indifferentemente dal proprio orientamento sessuale, dal colore della propria pelle, dal colore della propria bandiera politica, viva il presente come tempo della cura, della crescita nella responsabilità e nella consapevolezza di ciò che è, che si faccia con-partecipe di una realtà diversa da quella che attualmente viviamo e che sia un seme, un seme di grande speranza, la speranza di un mondo liberato da qualsiasi “fobia”.
Amen.
FB_IMG_1431042705795
PREGHIERA
“Signore, tu che guardi l’uomo nel suo cuore e lo scegli per i tuoi grandi Progetti no secondo le sue preferenze sessuali ma per la sua capacità di far spazio al tuo Spirito che è Amore, aiutami a capire che la violenza non ha colore e si declina nei modi più subdoli, poiché non sappiamo scrutarci dentro e vedere la nostra paura di avventurarci nel mare immenso, minaccioso e oscuro, che ci allontana dal porto sicuro del nostro piccolo mondo, sempre uguale, angusto, il quale, però, ci dà certezze che solo il diverso può rimettere in discussione. Aiutami a fissare le persone negl’occhi e rivedere in essi le mie stesse speranze, gioie, dolori e il desiderio di pienezza e felicità, affinché possa ascoltare le loro storie e cogliere in ognuna un tratto del tuo volto molteplice. Infondi in me la nostalgia e incompletezza che si placa solo nell’incontro vero e profondo con i miei fratelli e possa contemplare e riconoscere in due mani che si stringono,
sia che appartengano a due uomini o a due donne, quella Bellezza sempre eterna e infinita di un Dio Trino e uno, che vive in comunione nella diversità, e chiede di essere riconosciuta là dove la nostra ignoranza e i nostri pregiudizi non vogliono accoglierla e far propria.
Amen.
FB_IMG_1430875167347
Preghiera
Signore tu consoli ogni nostra afflizione come un padre ed una madre misericordiosi.
Tu non sei il Dio nell’alto dei cieli.
Sei il Dio fattosi uomo che vive nelle favelas della nostre esistenze e conosci ogni nostra gioia, afflizione e speranza.
Conosci la povertà dell’essere umano come la sua nobiltà.
Eppure Signore non disdegni la nostra compagnia, ci prendi per mano e cammini con noi.
Avendo fede in te, Signore, riempi il nostro cuore di giustizia
e fa che la nostra voce annunzi la tua Parola in attesa della venuta del Regno.
Nel nome di Gesù. Amen.
FB_IMG_1429310697632
La stretta della tua mano

Ti prego:
non togliermi i pericoli,
ma aiutami ad affrontarli.
Non calmar le mie pene,
ma aiutami a superarle.

Non darmi alleati nella lotta della vita,
eccetto la forza che mi proviene da te.

Non donarmi salvezza nella paura,
ma pazienza per conquistare la mia libertà.

Concedimi di non essere un vigliacco
usurpando la tua grazia nel successo,
ma non mi manchi la stretta della tua mano
nel mio fallimento.
FB_IMG_1430162070706
Signore nostro Dio,in questo giorno che ricorda uno dei crimini più odiosi commesso da alcune religioni contro l’umanità, forse la più grande infamia dei credenti, ti preghiamo che mai più abbiano a ripetersi simili mostruosità, e che la sofferenza e la persecuzione inflitta agli omosessuali per il loro amore, sia per noi sempre di insegnamento, che senza l’amore e la compassione ogni legame con te, che sei Dio d’amore, è spezzato.
Riteniamo che nella Bibbia quelle indicazioni contro l’omosessualità nel Levitico e altrove erano valide per i tempi in cui gli autori biblici scrivevano ma non sono certo un patrimonio peculiare per i cristiani e per i tempi di oggi. Così come le parole di neutralità verso la schiavitù nella lettera di Paolo a Filemone o le esortazioni alle donne di stare zitta nelle assemblee cristiane.
Per Cristo nostro Signore,
Amen
FB_IMG_1430162600622
Le relazioni umane se hanno la componente affettiva prevalente non fanno distinzione sui soggetti protagonisti dell’amore. E non esiste nemmeno un amore peccaminoso, se non si procrea. Questo fa parte di apologie strettamente confessionali e non universali. Aiutaci Dio nel nostro cammino quotidiano. Amen
FB_IMG_1431061926489

Preghiera
Signore tu consoli ogni nostra afflizione come un padre ed una madre misericordiosi.
Tu non sei il Dio nell’alto dei cieli.
Sei il Dio fattosi uomo che vive nelle favelas della nostre esistenze e conosci ogni nostra gioia, afflizione e speranza.
Conosci la povertà dell’essere umano come la sua nobiltà.
Eppure Signore non disdegni la nostra compagnia, ci prendi per mano e cammini con noi.
Avendo fede in te, Signore, riempi il nostro cuore di giustizia
e fa che la nostra voce annunzi la tua Speranza in attesa della venuta del Regno.
Anche dove la distretta ha circondato l’essere umano e giudizi implacabili si sono presentati come orizzonte.
Nel nome di Gesù. Amen.

FB_IMG_1430611533783

Ci avviamo verso la fine di questo primo incontro e ringrazio le oltre 51 persone che hanno seguito la veglia, ogni benedizione di Dio scenda su di loro. Grazie anche a chi ci ha seguito nella sezione notizie di Facebook. L’evento era pubblico come sarà quello di giugno.

Benedizione

Beati gli inquieti,
Coglieranno la gioia al termine della loro attesa.
Beate le mani che si aprono,
il domani crescerà fra le loro dita
Beati coloro che vivono dei tempi vuoti,
sono all’incrocio di Dio.
Beati coloro che serbano delle domande,
percepiranno il luogo del mistero.
Beati coloro che hanno solo tenerezza per resistere,
i loro occhi saranno consolati.
Beati coloro il cui corpo è dono e servizio,
la loro vita non sarà solo un sogno. (Suzanne Schell)
Il Dio della pace ci santifichi egli stesso completamente; e l’intero essere nostro, lo spirito,
l’anima e il corpo, sia conservato irreprensibile per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo.
Fedele è colui che ci chiama, ed egli farà anche questo. Amen. (I Tessalonicesi 5:23-24)

FB_IMG_1430612349614

Su whatsapp ogni giorno viene scritta una frase di aiuto spirituale LGBT di Dietrich Bonhoeffer, basta collegarsi al 3246666477 e verrai inserito nel gruppo di contatti fra loro collegati
“Dio ama l’uomo, Dio ama il mondo: non un uomo ideale, ma l’uomo come è, non un mondo ideale, ma quello reale.”