pensiero del 22 del quarto mese

22 del quarto mese

Chiamo vera auriga colui che trattiene la sua ira , che si precipita come un carro impetuoso; gli altri , privi di forza, semplicemente si tengono alle briglie

Dhammapada

La nostra ira o stizza ci nuociono più di quel che ci induce all’ira

John  Lubbock

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...