pensiero del 18 del secondo mese

18 del secondo mese

La differenza fra la persona ragionevole e quella non ragionevole consiste in ciò , che la persona non ragionevole continuamente si preoccupa e si dispiace per quanto non dipende da lai , per esempio il figlio, il padre , il fratello , gli affari, il patrimonio. Invece se all’uomo ragionevole accade di inquietarsi e di dispiacersi , ciò è solo per quanto dipende direttamente da lui, e cioè i suoi pensieri, desideri atti.

Se ci accade qualcosa di spiacevole o incorriamo in qualche difficoltà, siamo inclini ad accusare per questo altre persone o il nostro destino, invece di pensare che se una cosa esterna , e cioè da noi non dipendente , ci causa dispiacere o difficoltà , allora vuol dire che c’è qualcosa in noi non funziona.

Epitteto

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...